Storia

Ecco di seguito la cronologia dei fatti che portarono allo "sbarco in Normandia" (Operazione Overlord)

linea.gif (1229 byte)

Cronologia:

30 Novembre 1943 Vengono emanate le direttive per la pianificazione di "Overlord".

6 Dicembre 1943 Eisenhower viene nominato comandante delle forze di invasione alleate.

17 Gennaio 1944 Il comando supremo delle forze di invasione alleate (SHAEF) si stabilisce a Londra.

1 Febbraio 1944 Presentazione del piano "Overlord", viene disposto l’inizio della pianificazione della fase anfibia dell’invasione (piano "Neptune").

18 Aprile 1944 Iniziano i bombardamenti in preparazione dello sbarco.

8 Maggio 1944 D-day fissato per il 5 Giugno.

4 Giugno 1944 D-day posticipato di 24 ore a causa delle condizioni metereologiche sulle aree di sbarco. Eisenhower commenterÓ: "Le invasioni sono come le partite di calcio, se piove molto, si rimandano!".

5 Giugno 1944 Alle 21.30 decollano gli aerei della prima ondata dell’assalto.

6 Giugno 1944

00.15 I pathfinders marcano le zone di lancio (LZ)

00.50 I ponti sull’Orne vengono catturati dai parÓ inglesi della 6^ Airborne Division.

01.15-02.51 Hanno luogo i lanci principali. (Mappa 82^)  (Mappa 101^)

04.00 I parÓ inglesi controllano Ranville.

05.00 La batteria di Merville Ŕ fuori combattimento. L’82^ Airborne Division catturano Ste Mere-Eglise.

05.30 Inizia il bombardamento navale sulle spiagge di sbarco. Truppe americane sbarcano sull’isola di Saint Marcouf.

06.00 Il comando della 7^ Armata tedesca viene informato del bombardamento.

06.30 Inizia lo sbarco su Utah e Omaha. (Mappa)

07.00 La prima ondata di sbarco Ŕ inchiodata sul bagnasciuga a Omaha. I Rangers iniziano l’assalto alla batteria della Pointe du Hoc.

07.30 Inizia lo sbarco su Gold e Sword. La 101^ Airborne Division controlla gli approcci N░3 e 4 di Utah Beach.

07.45 Truppe americane sbarcate a Utah iniziano l’avanzata verso l’entroterra senza incontrare forte resistenza. Inizia lo sbarco su Juno.

08.00 Truppe US su Omaha iniziano a risalire le scarpate che dominano la spiaggia.

09.00 L’84░ Corpo Tedesco viene informato dello sbarco.

09.30 SHAEF comunica alla stampa la notizia dell’invasione. La testa di ponte a Gold si estende fino ad un miglio dalla costa. Gli inglesi catturano Hermanville.

10.00 Gli americani su Omaha raggiungono la parte alta della scarpata.

10.30 Viene ordinato alla 21^ Panzer di attaccare tra Caen e Bayeux.

11.00 Soldati americani entrano a Vierville.

11.15 St Aubin viene liberato da truppe canadesi.

12.00 Commandos inglesi raggiungono e rilevano i parÓ ai ponti sull’Orne.

12.15 Primi scontri tra carri a nord di Caen.

12.30 La 185 Brigata inglese inizia ad avanzare nell’entroterra di Sword.

13.00 Avviene la congiunzione tra 101^ e 4^ Infantry Division a Pouppeville.

13.30 Inizia l’avanzata da Omaha.

13.35 La 352^ Divisione tedesca comunica di aver respinto l’attacco americano a Omaha.

14.00 Infuriano i combattimenti sulle colline che dominano Periers. Hitler discute con il suo staff la situazione degli sbarchi in Normandia.

16.00 Vengono rese disponibili dalla riserva la 12^ SS Panzer Div. e la Panzer Lehr. Prosegue la battaglia nel settore inglese per il controllo di Villiers-le-Sec e Bazenville. Carri US iniziano a lasciare Omaha per sostenere la progressione della fanteria.

16.30 La 21^ Panzer attacca la testa di ponte di Sword.

18.00 Si esaurisce l’assalto degli inglesi in direzione di Caen.

19.00 L’attraversamento del Merderet a Chef du Pont Ŕ sotto controllo della 82^ Airborne. (Mappa)

20.00 Colleville-sur-Mer liberata dagli inglesi.

20.10 Taillerville liberata dai canadesi.

21.00 Arrivano su Utah gli alianti con i rifornimenti.

24.00 Inglesi raggiungono la periferia di Bayeux. Alla fine del D-day erano a terra 57.500 americani e 75.000 tra inglesi e canadesi. Le perdite da parte alleata ammontavano a 2.500 morti e 8.500 feriti.

Stesura del testo ad opera di Marcello Biava