M1A1 (Thompson)

Caratteristiche

Lunghezza 81 cm                          
Peso 4.7 kg (scarico) 5.4 kg (carico)
Calibro 0.45 inch (11.43 mm)
Caricatore 20 o 30 colpi
Velocità di uscita 280 metri al secondo
Frequenza di fuoco 700 colpi al minuto

Il "Tommy Gun" è stato uno dei simboli più durevoli della Seconda Guerra Mondiale. Era derivato dell'M1928 che, grazie ai Gangsters si guadagnò una notorietà mondiale negli anni prima della guerra.

L'originale M1928 era leggermente più lungo, 86 cm, e leggermente più pesante. Era facilmente riconoscibile grazie al suo  ingombrante caricatore a tamburo da 50 colpi. Quando scoppiò la guerra, l'esercito Britannico riconobbe il bisogno di un fucile mitragliatore, e ordinò l'M1928 dall'America. Quando gli Stati Uniti entrarono in guerra, anche loro adottarono il Tommy Gun. Si verificò presto l'impossibilità di approvvigionamenti senza modificare il disegno originale, cos' l'arma venne modificata nel modello M1A1 appena spiegato più sopra. La principale modifica fu l'eliminazione dell'impressionante ma ingombrante caricatore a tamburo da 50 colpi in favore di caricatori da 20 o 30 colpi.

E' un tributo all'arma che, sebbene anche entrambe gli eserciti introdussero armi più leggere e semplici per rimpiazzare il Thompson, si sarebbe ancora trovato in azione in mani alleate su tutti i fronti nel corso della guerra.

Chiudi