Il Battaglione di Fanteria degli Stati Uniti

Il Battaglione di Fanteria dell’Esercito degli Stati Uniti subì una riorganizzazione nel Luglio 1943 posando le basi di quello che si sarebbe visto  nelle campagne in Italia ed Europa.  Il Battaglione si componeva di un Quartier Generale di Compagnia, una Compagnia di Artiglieria, e tre Compagnie di Fucilieri.  

Il Battaglione di Fanteria, tra il 1943 e il 1945

Quartier Generale di Battaglione (4 Ufficiali)

Quartier Generale di Compagnia (5 Ufficiali, 117 uomini)

Quartier Generale di Compagnia (2 Ufficiali, 24 uomini) * ridotto di 5 uomini, nel Giugno 1944

Sezione del Quartier Generale di Battaglione (13 uomini)

Plotone delle comunicazioni (1 Ufficiale, 22 uomini)

Munizioni & Plotone di Ricognizione (1 Ufficiale, 26 uomini)

Plotone anticarro (1 Ufficiale, 32 uomini)

Compagnia di Artiglieria (8 Ufficiali, 158 uomini)

Quartier Generale di Compagnia (2 Ufficiali, 32 uomini) * ridotto di 6 uomini, nel Giugno 1944

Due Plotoni di Mitraglieri, ognuno (1 Ufficiale, 35 uomini)

Plotone ai mortai (4 Ufficiali, 56 uomini)

Tre Compagnie di Fucilieri (6 Ufficiali, 187 uomini) ciascuno composto da:

Quartier Generale di Compagnia (2 Ufficiali, 33 uomini)

Plotone armato composto da:

Quartier Generale di Plotone (1 Ufficiale, 5 uomini)

Sezione ai mortai (17 uomini)

Sezione alle mitragliatrici (12 uomini)

Tre Plotoni di Fucilieri, ciascuno composto da:

Quartier Generale di Plotone (1 Ufficiale, 4 uomini)

Tre Squadre di Fucilieri, ciascuna composta da 12 uomini

Forza totale 871 di tutti i gradi (35 Ufficiali e 836 uomini) * ridotto di  11 uomini, nel Giugno 1944


Gli elementi del Battaglione

Quartier generale di Battaglione - comandante di Battaglione (Tenente Colonnello), Ufficiale Esecutivo (Maggiore), Assistente (Capitano) e Ufficiale di Intelligence (il Tenente)

Quartier generale di Compagnia - il Quertier generale del Quartier generale di Compagnia si componeva di vari cuochi, uomini per gli approvvigionamenti e specialisti necessari per mantenere in funzione il Battaglione.

Sezione del Quartier generale di Battaglione - composto da esploratori e autisti per gli Ufficiali del Quartier generale di Battaglione.

Plotone delle comunicazioni - manutenzione radio, filo e telefoni per la comunicazione tra il Battaglione e formazioni più alte e parallele.

Munizioni & Plotone di Ricognizione - il Plotone si componeva di un gruppo di uomini che dovevano intraprendere in qualsiasi maniera compiti manuali incluso il rifornimento di munizioni alle posizioni avanzate, qualche volta sotto il fuoco nemico.  Era comandato da un Sotto Tenente con un Sergente e un autista per l'autocarro del Plotone che montava una mitragliatrice pesante da 50mm.  Ognuna delle sue tre squadre di otto uomini era comandata da un Caporale, promosso a Sergente nel 1944.  I quattro Sottufficiali erano dotati di fucili, tutti gli altri di carabine, e il Plotone aveva due Bazooka per difesa anticarro.

Plotone anticarro - il Plotone Anticarro componeva il Battaglione con un'abilità limitata di respingere attacchi.  Era comandato da un SottoTenente, con un Sergente e un autista per la sua Jeep più una mitragliatrice pesante da 50mm. Ognuna delle tre squadre era servita da un pezzo da 57mm anticarro. Ciascuna squadra era composta da dieci uomini, armati con fucili, carabine e pistole, e un autocarro per trasportare l’equipaggio, il pezzo da 57mm. e le munizioni.  Ciascuna Squadra aveva anche una Bazooka in aggiunta al sua cannone rimorchiato.

Quartier generale d’artiglieria - questa unità era composta similmente, nel comando e nell’amministrazione, alla Compagnia di Fucilieri, con l’aggiunta di una mitragliatrice pesante da 50 mm. montata sul cannone da ¾ di tonnellata.  

Plotone mitraglieri - ognuno dei Plotoni di mitraglieri era servito da quattro mitragliatrici pesanti Browning M1917 calibro 30.  Ognuna delle quattro squadre era provvista di una Jeep e rimorchio, con una Jeep più lontano al Quartier generale di Plotone.  I suoi due Bazooka furono aggiunti durante 1944. 

Plotone ai Mortai - il Plotone al Mortaio aggiungeva al Battaglione una vera potenza di fuoco. Era servito da sei mortai da 81 mm, accoppiati in tre Sezioni, ognuno unicamente comandato dal suo Sotto Tenente con un Tenente al Quartier generale di Plotone.  Ciascuna Squadra al Mortaio aveva la sua Jeep con rimorchio, con una Jeep più lontano a Quartier generale di Plotone e due Bazooka dal 1944.  Il mortaio potrebbe sparare con una gittata di 3000m aggiungendo una lunga portata al Battaglione.

La Compagnia di Fucilieri - l’ultima forza del Battaglione era composta dalle sue tre Compagnie di Fucilieri, fondate da squadre di dodici Fucilieri. 

La Squadra era comandata da una Sergente assistita da un Caporale, promossi rispettivamente Sergente Maggiore e Sergente durante il 1944.  Comandavano un gruppo dell'assalto di sette uomini, due dei quali designati come esploratori, e un gruppo di Fucilieri muniti di BAR (Browning Automatic Rifle).  Sulla carta, solo un uomo era dotato di BAR mentre gli altri avevano il fucile M1 Garand.  Il BAR piaceva molto ma era un’arma limitata. Veramente non poteva essere descritto come una mitragliatrice leggera nello stesso modo del Bren o del tedesco MG34/42.  Invece, era chiamato così; un fucile capace di sparare brevi raffiche di fuoco automatico col suo caricatore da 20 colpi.  La canna non poteva essere cambiata, e un uso prolungato non era consigliabile.  Era stato disegnato per l’uso durante la Prima Guerra Mondiale, da qui la denominazione M1918, e non aveva subito alcun cambiamento.  Questo perché l’US Army non aveva riposto la sua attenzione su un limitato numero di mitragliatrici leggere ma su un grande numero di fucili semiautomatici.  Il Fucile M1, il Garand è stata l'arma scelta assumere questo compito.  Tutti gli uomini potavano sparare il loro caricatore da 8 colpi in pochi secondi, senza pause per caricare l’otturatore come richiesto da altri fucili.  Questo diede ai soldati dell’US Army un indubbio vantaggio invidiato da alleati e avversari.  Il commando Britannico N° 6 fu dotato di Garand durante l’Operazione Torch.  Seguendo questa conclusione, non vollero riprendere i loro Lee Enfields.  Davvero un grande encomio!  Quando durante il 1943 gli M1 furono dotati di adattatore lanciagranate, furono distribuiti a tutte le squadre.

La vera scalata che il Thompson e più tardi l’M3 ”Ingrassatore” per soppiantare fucili nella squadra poteva essere solo immaginato.  Tali armi tendevano a gravitare intorno ai Sottufficiali che non ne avevano necessariamente bisogno per lunghi combattimenti, ma necessitava a chi conduceva l’assalto quando l’arma diventava vitale.  Uno o due sembravano ragionevoli, con forse una Carabina leggera che trovava la sua collocazione nel gruppo di fuoco.  Certamente qualsiasi grande modifica diminuiva il potere del fucile sul quale la squadra era affermata.  In azione, l'assistente del comandante controllava il fuoco del BAR, mentre il gruppo d'assalto poteva manovrare verso il nemico.  Il comandante poteva essere individuato dovunque da chi ne aveva bisogno.  La funzione degli esploratori era di sondare la linea del nemico, ma venivano anche utilizzati per rafforzare il gruppo d’assalto.

Il Quartier generale di Plotone era un affare semplice; un Tenente o un Sotto Tenente, due Sergenti (uno comandante di Plotone, l'altro Guida del Plotone), e due staffette.  Il Comandante del Plotone non era dotato di una pistola, sebbene molti l’avevano, ma di una Carabina, il leggero M1 (nessuna relazione col Garand) .  Questa arma ad auto ricarica era probabilmente più usata della pistola, ma mi meraviglio di quanti ufficiali lo scambiarono con un vero fucile o un Thompson.  Gli altri uomini avevano  il Garand.  Dal 1943, uno uomo in ciascuno Plotone, alla direzione del suo ufficiale fu armato con  lo Springfield M1903A4 a ricarica manuale utilizzato per l’uso da cecchino.  Una radio, di solito il famoso ' il walkie-talkie  BC 601' fu anche portata.

Il Plotone armato aiutò a alleviare le deficienze nel potere di fuoco delle squadre.  La sua sezione ai mortai leggeri era dotata di 3 mortai da 60 mm, ognuna con un raggio d’azione di 1800m.  La sezione alle mitragliatrici leggere era dotata di due Browning M1919.   Il Quartier generale di Plotone aggiunse due Jeep con rimorchio, più una mitragliatrice pesante cal. 50 per la locale difesa   contraerea.

Il Quartier generale di Compagnia era un'unità piuttosto grande, divisa tra il normale comando e le funzioni amministrative.  Il comandante era un Capitano, un Tenente come suo esecutore.  Quello che gonfiò la dimensione del Quartier generale era l'allocazione di non meno che diciassette uomini descritti come “Fondamentali” .  Ogni altro uomo nella Compagnia doveva assolvere un compito, ma per i Fondamentali era differente.  Sono sicuramente informato che loro erano utilizzati come una riserva di rimpiazzi, per le perdite subite dalle squadre.  Erano anche utilizzati per la difesa del Quartier generale se ce ne fosse stato bisogno.  Forse in qualche unità furono equipaggiati con Bazooka.

Similmente ai Britannici, la Compagnia Americana ne aveva tre, e dal 1944 cinque Bazooka per l’immediata difesa anticarro. Il Bazooka penso sia stato il primo lanciarazzi messo nelle mani dei fucilieri.  Era piuttosto inefficace contro carri pesanti tedeschi, ma è stato utilizzato con la miriade di mezzi blindati in servizio.  Il suo miglior uso è stato forse quello di far saltare bunker, capace di far saltare in aria una casa occupata o un nido di mitragliatrici.  Non era un equipaggiamento normale, e le armi furono consegnate tramite il Comando di Compagnia se necessario.


Sommario

Il Battaglione di Fanteria degli Stati Uniti sembra una formazione molto Spartana in ogni caso.  Il suo grande vantaggio era il fatto che, cecchini a parte,ogni uomo aveva almeno un’arma semiautomatica. Questo diede un vantaggio immenso al Battaglione sulle altre formazioni che erano ancora fiduciose dei loro fucili a riarmo manuale. Le Squadre di fucilieri erano terribilmente poco armate, il loro Garands incapaci fornire in genere una prolungata intensità di fuoco automatico di cui avevano bisogno.  Il BAR poteva offrire solamente un minimo supporto.  L’arma di cui avevano bisogno, le M1919 alimentate a nastro  erano solo a livello di Compagnia, troppo lontane e troppo poche di numero.  Questo fu modificato in parte durante i mesi seguenti il D-Day.  In primo luogo, ciascun Battaglione ricevette in aggiunta sei mitragliatrici leggere al Quartier generale di Compagnia.  Poi, ciascuna Compagnia di Fucilieri ricevette sei BAR. Nessuno uomo nuovo fu prodotto per utilizzare queste armi, furono stanziati apparentemente dalle unità esistenti come ritenute appropriate.  avrebbe certamente risolto alcune questioni, ma era probabilmente poco per le Squadre che cercavano in ogni modo di incrementare sufficientemente la loro potenza di fuoco. Sembra che anche incrementato il numero di Bazooka.  Circa 300 dei 557 Bazooka per Divisione furono stanziati per l’artiglieria e unità d'appoggio per la difesa locale.  Forse molte di queste armi furono mandate avanti, piuttosto che lasciate inattive in autocarri e rimorchi.