62 ° Anniversario della liberazione di Luceram
28/29 Ottobre 2006

 


Si e' svolta nella zona di Sospel - Col de Braus la manifestazione relativa alla liberazione di Luceram in onore del 517° Paratroop nonché zona di
operazioni della
First Special Service Force  che e' stata rappresentata anche dal nostro gruppo.
Il tutto per noi ( Marco, Francesco e Roberto ) inizia sabato 28 Ottobre con l'arrivo in mattinata al forte del Barbonnet sulle alture di Sospel.
Costruito nel 1883 e molto ben conservato, ospita al suo interno una collezione di cannoni, un piccolo museo di vestiario, armi leggere ed attrezzature.                       
Dopo un pasto leggero ci prepariamo per la prima uscita che comprende la visita ai siti storici; praticamente veniamo accompagnati nel bosco e con l'ausilio di alcune foto d'epoca portate da alcuni membri dell'organizzazione, rivediamo il posto come si presentava nel 1944 con le truppe disposte e come risulta dopo 62 anni: e' qualcosa di incredibile sapere che dove ora una famiglia prepara un picnic una volta c'erano postazioni di mortai o caduti nei due schieramenti. La serata passa in compagnia degli amici Francesi tutti attrezzati per preparare la cena come noi con materiale rigorosamente d'epoca. La domenica  ci raggiunge Jean Pierre anche lui in divisa della Special Force, mentre una sua amica e la figlia vestite come due partigiane. Oggi e' una giornata che si preannuncia un po' pesante infatti dobbiamo arrivare al villaggio di Luceram a piedi in circa 5 ore attraversando boschi e montagne, portando con noi il necessario per il pranzo, facendo la stessa strada che fu fatta dai parà del 517° all'epoca.Sono i raduni come questo che ci devono far riflettere sull'enorme fatica e sacrificio che questi uomini facevano a quei tempi,si spostavano con qualsiasi condizione meteo, con carichi pesanti portati a spalla e magari sotto il fuoco nemico. Ma torniamo alla manifestazione; una volta raggiunto il punto di partenza lasciamo le nostre autovetture e cominciamo a salire per arrivare ad una cresta che ci accompagnerà lungamente nel nostro tragitto: dopo un po' di fatica per raggiungerla il panorama ci ripaga pienamente dello sforzo e dall'altura raggiunta si riesce a vedere distintamente il villaggio di Luceram molto più in basso rispetto a noi; volgendo indietro lo sguardo mi rendo conto che dietro di me vi e' un gruppo di persone che non sono molto diverse da quelle che avrei potuto incontrare 62 anni fa; vi sono molti partigiani, i parà e noi della Special Force Canadese:  davvero impressionante .
In conclusione questo raduno mi ha fatto vivere in modo molto realistico l'esperienza di quei tempi. Caricarsi le spalle con un Packboard pieno, portare il fucile e sentire che dopo un po' la cinghia del Garand comincia a tagliare una spalla, camminare in una pietraia con le suole che usavano allora ti fa veramente capire perché si deve onorare la memoria di quei caduti: per la nostra LIBERTA'.

 

Marco G.1st Sgt.
Per il comitato organizzatore M.V.C.G. Sanremo Gruppo Clemente
normandy2004@normandy.it


Fotoricostruzione.                               TORNA ALL'ALBUM