Landing Ship, Tank - LST

 

Chiamato "Large Slow Targets" dai loro equipaggi, gli LST erano la più importante di tutte le navi perché potevano trasportare 2.000 tonnellate di uomini e mezzi fino alla spiaggia e li scaricavano attraverso le porte di prua. Gli LST inoltre caricavano da 2 al 6 LCVP che potevano essere utilizzati come mezzi da sbarco aggiuntivi per le prime ondate. Gli LST erano vere navi d'alto mare con una autonomia di 6.000 miglia. Gli alloggi sottostanti al ponte erano forniti per l'equipaggio di 100 uomini. Alcune poche camere esistevano sotto per i passeggeri, ma molti dei soldati sceglievano di rimanere con i loro veicoli per l'attraversamento.

I veicoli più pesanti come i carri armati sono stati disposti sul ponte dei mezzi pesanti dell’LST, e i veicoli più leggeri fino a 10 tonnellate venivano parcheggiati sul ponte principale in alto. Un grande ascensore è stato usato per spostare i veicoli su e giù dal ponte superiore. Gli ordini sono stati emessi per tutti i veicoli con armi antiaeree da posizionare sul ponte superiore per fornire potenza di fuoco supplementare in caso di attacco aereo. Ogni spazio disponibile sull’LST era pieno di uomini e mezzi al punto che alcuni rimorchi leggeri sono stati sganciati e posizionati lateralmente per guadagnare qualche metro aggiuntivo di spazio. Sono stati costruiti modelli in scala dei ponti LST e tipi di veicoli, e diverse combinazioni di carico testate con questi modelli per trovare il modo migliore per riempire la nave.

Gli LST potevano essere scaricati in uno svariato numero di modi. Le maree in Normandia generalmente vietavano lo scarico attraverso le porte di prua sulla spiaggia mentre galleggiavano. Un metodo popolare è stato parzialmente utilizzato scaricando un LST su un traghetto Rhino dietro di loro per il viaggio a riva. Questo faceva perdere tempo, ma era un modo sicuro e affidabile per portare uomini e mezzi sulla spiaggia. Molti LST rimorchiavano un traghetto Rhino dietro di loro nel loro primo viaggio attraverso la Manica. Nei viaggi successivi gli LST trainavano alcuni dei diversi elementi da utilizzare nei porti artificiali.

I piani hanno richiesto un molo da costruire come parte del porto artificiale Mulberry gli LST potevano avvicinarsi fino a lasciare che i veicoli salissero sul molo. Per i pochi giorni che questo molo era in funzione ha funzionato bene. Dopo che la tempesta ha distrutto il porto Mulberry e il molo, gli LST venivano scaricati con una tecnica chiamata “a secco”. Una volta che le spiagge fossero fuori dalla portata dell’artiglieria tedesca, gli LST venivano portati con l’alta marea verso riva e ancorati. Quando la marea si ritirava lo scafo si poggiava sulla sabbia e si potevano aprire le porte di prua e tirare giù la rampa per scaricare mezzi e uomini. Il lato negativo di questa tecnica era che gli LST dovevano aspettare altre 12 ore fino alla successiva alta marea per galleggiare nuovamente e ritornare al largo dalla costa.

Durante i primi giorni dell'invasione più LST partivano per prendere un altro carico in Inghilterra non appena erano stati scaricati. Alcuni sono stati designati come navi ospedale ed sono rimaste al largo dalla costa della Normandia. Questi LST avevano staffe saldate nelle paratie sul ponte dei mezzi pesanti per contenere barelle e queste navi ricevevano personale medico supplementare e forniture. I feriti sono stati portati dalla prima linea sulla spiaggia, dove sono stati trasportati via alle cure dei medici questi LST. I medici a bordo sono stati dotati in modo di eseguire molte operazioni, e un certo numero di vite sono state salvate rispetto a dover aspettare fino a quando gli uomini fossero tornati in Inghilterra. Le navi rimanevano al largo dalla costa fino a che non erano piene di feriti, poi portavano le vittime verso gli ospedali in Inghilterra.

 

LST

LST

LST