Un Tuffo nella Storia: 1944-2011

Passo del Giogo 8 - 9 - 10 Luglio 2011

Visita ricostruita ad un campo di battaglia della 2ª Guerra Mondiale
con veicoli, carri, equipaggiamenti, tende, curiosità e soldati in movimento


Rapporto N° 8910072011 Passo del Giogo

Venerdi 8:

Come ogni anno siamo partiti da casa verso le 06.00 per arrivare verso le 10.30 e avere più tempo per scavare le buche, che ormai sono le nostre residenze sul Giogo nel periodo della manifestazione.

Al nostro arrivo abbiamo trovato già altri, intenti a montare tende e parte dell'organizzazione intenta a posizionare la cartellonistica. Anche noi ci siamo messi a sistemare le buche e a montare le tende individuali per trascorrere la notte.

Com'è tradizione, alle ore 12.00 si va a mangiare una bella "fiorentina" questa volta anche in compagnia degli amici dell'88° anche loro presenti per scavare la loro postazione. Dopo pranzo si ritorna al campo per finire di predisporre le ultime cose e prepararci per la notte. Se l'anno scorso, il problema della manifestazione che si è svolta a settembre sono stati la pioggia incessante ed il fango, quest'anno il problema sono state le formiche ed insetti vari che hanno tentato in vario modo di prendere possesso delle buche e delle tende, al punto da costringere alcuni amici a dormire in auto a causa dell'infestazione del sacco a pelo.

Sabato 9:

Dopo una notte tranquilla (almeno quella mia e di Mauro) la mattina si presenta con una splendida giornata di sole; cerchiamo di approfittare di una struttura messa a disposizione dall'organizzazione per fare una doccia e darci una sistemata dopo la sudata del giorno prima. La doccia è stata brevissima; della durata di circa 3 minuti a causa dell'acqua risultata gelida in quanto la caldaia non funzionava. Rientriamo al campo e dopo la colazione ne approfittiamo per fare un giro e simulare una pattuglia di ricognizione verso il Monte Altuzzo; in questo modo abbiamo la possibilità di fare un po' di addestramento e visitare nel contempo le zone di combattimento.

Rientriamo al campo per le 12.00 e ci accorgiamo che nel frattempo sono arrivati alcuni automezzi: ci sono dei  Dodge, dei Gmc, un Halftruck e un carro Sherman, le immancabili Jeep Willys e vicino alle nostre postazioni viene posizionata una batteria antiaerea con 4 Browning Cal. 50 che è stata messa a nostra disposizione da un collezionista. Mauro è incaricato, insieme a Manuel, di far funzionare la quadrinata per far vedere al pubblico il suo funzionamento e far fare qualche giretto agli spettatori. Non vi dico i giri che ha fatto ed è per questo motivo che è diventata la "giostra" del Giogo. Alle ore 15.00 si inaugura il museo a cielo aperto con la presenza delle autorità e da quel momento il pubblico ha la possibilità di entrare e visitare le postazioni. Alle ore 16.00, Corso raduna il pubblico intorno al carro Sherman  per una visita guidata alle posizioni con la spiegazione di quello che accadeva all'epoca. Dopo la visita guidata, i visitatori si scatenano a fare fotografie all'interno delle postazioni chiedendo altre informazioni e dettagli su come era la vita da campo a quei tempi.

Giunta la sera la maggior parte dei rievocatori va ad una cena organizzata da Gotica Toscana,  mentre noi con Max come capo cuoco, ci organizziamo per il rancio. La serata finisce intorno alla tenda di Sulla con brindisi a base di Cachaça, Whisky,Vodka e canzoni.

Domenica 10:

Anche questa notte molti partecipanti hanno avuto problemi di insetti (formiche) nelle loro buche; infatti al mattino di buon'ora c'è già Cristian in giro che si lamenta di come la notte è stato assaltato da una formazione di formiche dell'asse. Fatta la colazione approfittiamo ancora una volta dei tempi morti per fare un giro nel bosco, portando a spasso la Cal. 30 per girare un'altra parte del filmato che potete vedere qui sotto. Rientriamo per le 13.00, giusto in tempo per pranzare. Oggi il sole si fa sentire con tutto il suo calore; siamo tutti sotto le fronde degli alberi e come girasoli ci spostiamo a seconda di dove gira il sole. Il pomeriggio si svolge come il giorno prima; con l'apertura ai visitatori alle ore 15.00 e la visita guidata alle 16.00. Verso le ore 17.30 cominciamo a smontare il campo e dopo i doverosi saluti alle 18.00 siamo in viaggio verso casa dove arriviamo verso le 22.30.

Grazie alla presenza fin dalla prima edizione mi sento in dovere di dare due piccoli consigli all'organizzazione. Per la prossima edizione cercate di dare indicazioni precise sul materiale e su come fare le postazioni in modo da evitare doppioni e uniformare il più possibile i rievocatori presenti. Inoltre sarebbe consigliabile fare in modo che non ci siano molti tempi morti, specialmente la domenica mattina.

Si ringrazia per le foto Marco Sgt., Ivano e Roberto Gesticola. Per i video Marco Sgt e Roberto Gesticola.

Marco Sgt. Gruppo Clemente


 

Le Foto


I Filmati