Cannes 2008

23/24 Agosto


Cannes
Cerimonia della liberazione
Il tempo di una sfilata, la città si è fermata

Più di 250 persone hanno rievocato ieri la Liberazione a bordo di carri, Jeep ed altri veicoli. Una sfilata nelle vie di Cannes che è stata  molto applaudita dal pubblico.
Erano circa le 18 quella sera. Una sera di agosto 1944. Il 24, esattamente.

I primi blindati degli Alleati arrivavano nel centro città di Cannes per liberare dall'occupazione e l'oppressione nazista. La città era finalmente liberata.

In memoria di questo avvenimento, un corteo militare ha sfilato ieri dallo stadio delle Hespérides al Pantiero. A bordo di Jeep, carri, camion, moto o, semplicemente a piedi, più di 250 persone in uniforme hanno dato vita alla rievocazione della Liberazione.

Una scena di  festa al ritmo delle canzoni americane di epoca, come « When the saints go marching in »

Un salto indietro nella storia di Cannes

Coccarda francese sul cuore e bandiere americane nella mano, questi Alleati dell'anno 2008 si sono divertiti a gettare delle caramelle in direzione della folla. Questa, un poco sorpresa alla partenza, si è prestata velocemente al gioco.

Gli abitanti di Cannes e i turisti hanno smesso ogni attività per seguire questo momento di storia  lungo la Croisette 80 veicoli sono stati applauditi molto calorosamente e sono stati fotografati dalla folla numerosa.

Nello spazio di un istante si e' tornati indietro indietro 64 anni che le persone hanno apprezzato visibilmente.
Pierre Comet

Traduzione dell'articolo trovato in rete

Anche quest'anno abbiamo partecipato alla manifestazione solo nella giornata della sfilata come reparto F.S.S.F.. Grazie a Jean Pierre e Natto abbiamo potuto contare sulle jeep per trasportare uomini e mezzi nei vari punti della manifestazione che come tutti gli anni prevede più tappe: il mattino ha previsto un randez- vous a Le Cannet per onorare i caduti mediante apposizione di corone di alloro alla presenza delle autorità. Il rientro per il pranzo a Cannes  e nel pomeriggio la sfilata per le vie della città a piedi e con i mezzi fino a raggiungere La Bocca  dove al monumento dei Caduti è seguita una cerimonia accompagnata dalla Banda Cittadina .

Come sempre il pubblico e' stato davvero caloroso e Mauro, nuova recluta del gruppo, si e' divertito moltissimo a lanciare caramelle ai bambini che insieme ai genitori affollavano i lati dalla strada facendo corona al corteo.


Si ringrazia per le fotografie

Mancio e Marco

 

 

Marco G.Staff Sgt.
Per il comitato organizzatore M.V.C.G. Sanremo Gruppo Clemente
normandy2004@normandy.it
www.normandy.it